1 1 1 1 La Fondazione Solomon R. Guggenheim nomina Karole P.B. Vail alla guida della Collezione Peggy Guggenheim GUGGENHEIM NEWS RELEASE

La Fondazione Solomon R. Guggenheim nomina Karole P.B. Vail alla guida della Collezione Peggy Guggenheim

La Fondazione Solomon R. Guggenheim nomina Karole P.B. Vail alla guida della Collezione Peggy Guggenheim (NEW YORK E VENEZIA – 8 giugno 2017) –– Richard Armstrong, Direttore del Museo e della Fondazione Solomon R. Guggenheim, ha annunciato oggi la nomina della curatrice del Guggenheim Karole P.B. Vail a Direttrice della Collezione Peggy Guggenheim di Venezia e Direttrice della sezione italiana della Fondazione. Membro dello staff curatoriale del Guggenheim dal 1997 e nipote di Peggy Guggenheim, Karole Vail sarà solo il secondo direttore nella storia della Collezione Peggy Guggenheim dopo Philip Rylands, che ha guidato il museo per 37 anni e che diventerà Direttore emerito. Vail entrerà in carica a Venezia questo mese e risponderà direttamente a Richard Armstrong. La mostra più recente curata da Karole Vail per il Museo Solomon R. Guggenheim di New York, organizzata in collaborazione con l’Art Institute di Chicago e il Los Angeles County Museum of Art, è stata la retrospettiva Moholy-Nagy: Future Present (2016) che ha ottenuto grandi consensi di critica e pubblico. Attualmente sta collaborando all’organizzazione della retrospettiva Alberto Giacometti, che sarà presentata al museo Guggenheim di New York nel 2018. Richard Armstrong ha dichiarato: “Avendo lavorato a stretto contatto con Karole Vail per quasi un decennio ho il più profondo rispetto per la sua preparazione accademica, intuito curatoriale, giudizio infallibile e per il suo stile di gestione collegiale. Ho la massima fiducia nella sua capacità di guidare la Collezione Peggy Guggenheim negli anni a venire, e so che i suoi legami personali con il museo e le radici italiane ed europee conferiranno al suo operato una profondità e un tocco senza precedenti.” William L. Mack, Presidente del consiglio di amministrazione del Guggenheim ha detto: “Karole Vail assume la guida in un momento favorevole, quando la Collezione Peggy Guggenheim gode di un record di presenze e di un ricco programma espositivo, dopo aver recentemente completato una riuscita campagna di finanziamento per raccogliere i capitali necessari a sostenere progetti di profondo rinnovamento del Palazzo. La nomina di Karole inaugura un nuovo capitolo, speciale e stimolante, nella storia del museo.” Karole Vail ha dichiarato: “Ho conosciuto e amato fin da bambina la collezione di Peggy, così come il palazzo e il giardino che la ospitano. Ora è un privilegio e un onore per me guidare questa istituzione eccezionale, portando avanti la visione di Peggy e assicurando che continui ad avere una parte vitale nella cultura odierna, come lei avrebbe voluto. Assumo questo compito con un senso di grande responsabilità, un occhio al futuro e un profondo apprezzamento per tutto quello che di straordinario ha realizzato Peggy. Informazioni su Karole P.B. Vail Karole P.B. Vail, curatrice del Museo Solomon R. Guggenheim di New York e membro del suo staff curatoriale dal 1997, entrerà in carica come Direttrice della Collezione Peggy Guggenheim e Direttrice della sezione italiana della Fondazione a Venezia nel giugno 2017. Tra le mostre del Museo Guggenheim cui ha lavorato come curatrice o co-curatrice, oltre a MoholyNagy: Future Present e Alberto Giacometti, ricordiamo: Peggy Guggenheim: A Centennial Celebration (1998); Art of Tomorrow: Hilla Rebay and Solomon R. Guggenheim (2005-06); e From Berlin to New York: Karl Nierendorf and the Guggenheim (2008). Karole Vail è stata inoltre collaboratrice e coordinatrice di: Surrealism: Two Private Eyes, The Nesuhi Ertegun and Daniel Filipacchi Collections (1999); Armani (2000); Boccioni’s Materia: A Futurist Masterpiece and the Avant-Garde in Milan and Paris (2004); Robert Mapplethorpe and the Classical Tradition: Photographs and Mannerist Prints (2004); Lucio Fontana: Venice/New York (2006); Solomon’s Gift: The Foundation Collection of the Guggenheim, 1937-1949 (2007); Richard Pousette-Dart (2008); Kandinsky (2009), in concomitanza della quale ha anche organizzato la mostra fotografica Kandinsky and Gabriele Münter nel Sackler Center for Education del Guggenheim; Picasso Black and White (2013); e Monir Shahroudy Farmanfarmaian: Infinite Possibility, Mirror Works and Drawings 1974-2014 (2014-15). Tra le sue molte pubblicazioni, in collaborazione con altri autori o da lei curate, si annoverano: The Museum of Non-Objective Painting: Hilla Rebay and the Origins of the Solomon R. Guggenheim Museum, da lei ideata e pubblicata nel 2009 in occasione del cinquantesimo anniversario del Museo Guggenheim; Moholy-Nagy: Future Present, che ha ricevuto la Menzione d’onore in occasione degli Awards for Excellence 2017 della Association of Art Museum Curators; Art of Tomorrow: Hilla Rebay and Solomon R. Guggenheim; e Peggy Guggenheim: A Celebration. Karole Vail ha inoltre scritto testi e voci per vari cataloghi tra cui: Kandinsky, Armani e Surrealism: Two Private Eyes, The Nesuhi Ertegun and Daniel Filipacchi Collections. È co-fondatrice e co-direttrice di Non-Objectif Sud, un programma di artist-in-residence ed espositivo senza fini di lucro nel sud della Francia. Prima di entrare a far parte del Guggenheim, Karole Vail ha lavorato come archivista e ricercatrice a Firenze al Centro Di, una casa editrice e centro di documentazione specializzato nella pubblicazione di libri di storia dell’arte, di architettura e di arti decorative, e come vice curatrice in progetti indipendenti. Karole Vail ha compiuto gli studi nel Regno Unito, conseguendo il Bachelor of Arts presso la Durham University e il Diploma di Storia dell’Arte presso la New Academy for Art Studies di Londra. Informazioni sulla Fondazione Solomon R. Guggenheim Fondata nel 1937, la Fondazione Solomon R. Guggenheim si dedica alla promozione della conoscenza e dell’interesse per l’arte, in particolare dell’arte moderna e contemporanea, tramite mostre, programmi didattici, iniziative di ricerca e pubblicazioni. La rete museale del Guggenheim iniziata negli anni Settanta, quando al Solomon R. Guggenheim Museum di New York si aggiunse la Peggy Guggenheim Collection di Venezia, si è ulteriormente ampliata nel tempo fino a comprendere il Guggenheim Museum Bilbao (aperto nel 1997), e il Guggenheim Abu Dhabi (attualmente in corso di progettazione). La Guggenheim Foundation continua a creare collaborazioni a livello internazionale per promuovere la diffusione di arte, architettura e design contemporanei oltre le mura dei musei. La fondazione inoltre si impegna a promuovere ricerca, mostre e collezioni nel campo dell’arte mondiale per mezzo di programmi quali la Guggenheim UBS MAP Global Art Initiative e The Robert H. N. Ho Family Foundation Chinese Art Initiative. Informazioni sulla Collezione Peggy Guggenheim La Collezione Peggy Guggenheim, che ha sede a Venezia lungo il Canal Grande, tra Santa Maria della Salute e le Gallerie dell’Accademia, è uno dei principali musei europei dedicati all’arte moderna e il secondo museo per numero di visitatori di Venezia. Il nucleo principale della raccolta è costituito dalle opere della collezione personale di Peggy Guggenheim, risalenti al XX secolo, che comprendono capolavori di stili quali Cubismo, Surrealismo ed Espressionismo astratto. La Collezione Peggy Guggenheim espone anche altre opere di proprietà della Solomon R. Guggenheim Foundation, organizza mostre temporanee e gestisce le attività del Padiglione degli Stati Unti per la Biennale di Venezia.

Visita il Guggenheim online:
guggenheim.org
guggenheim.org/social

Guggenheim Collection Venice
Torna all'archivio
2 2 2 2 3 3 3 3 4 4 4 4 5 5 5 5 6 6 6 6 7 7 7 7
10 10 10 10
Scopri cosa fare a Venezia
 
Clicca sulla data che ti interessa per vedere gli eventi di ArteMusicaVenezia